TecnoFerrari conquista il Brasile

Portobello conferma Gruppo TecnoFerrari per la movimentazione e lo stoccaggio della propria produzione

Dopo il successo nel mercato indiano con il gruppo Simpolo, TecnoFerrari chiude un altro importante accordo internazionale con il gigante Brasiliano Portobello.

Il gruppo brasiliano, con sede a Tijucas Santa Caterina, è la più grande società ceramica brasiliana con un fatturato lordo di più di R$ 1 miliardo e, con la sua produzione, serve numerosi paesi nei cinque continenti oltre che coprire il mercato interno attraverso rivenditori multimarca.

L’accordo prevede la movimentazione e lo stoccaggio delle lastre, a crudo e a cotto, con formati fino a 1835x3670mm e spessori che variano da 6 a 20mm.

Per garantire la massima flessibilità, TecnoFerrari ha previsto nel progetto macchine di scarico/carico in ingresso forno capaci di gestire 3 diverse modalità di lavoro (diretta, buffer, carico/scarico) per la gestione di una vasta gamma di formati (dal 600x600mm al 1935x3670mm).

La movimentazione del materiale a crudo sarà affidata a veicoli automatici sogliola, TGVBox con tecnologia a magnete, per permettere di ridurre notevolmente i costi legati alla manutenzione dovuta allo sporco caratteristico dell’industria ceramica.

Per la gestione del cotto, è prevista la fornitura di tecnologia ad hoc: una combinazione di sistemi di controllo qualità, macchine a piano aspirato e un pallettizzatore a 3 assi per lo stoccaggio in verticale su A-frame.

La totale attenzione al cliente e alle sue esigenze ha consentito a TecnoFerrari di progettare assieme a Portobello le soluzioni migliori per le sue necessità, e con la chiusura dell’accordo il Gruppo brasiliano mira a conquistare ulteriori fette di mercato aumentando l’efficienza produttiva e riducendo i costi dovuti a fermi di produzione.

Per TecnoFerrari l’accordo con Portobello rappresenta un’ulteriore conferma dell’affidabilità dei propri prodotti e un riconoscimento internazionale dei propri sistemi di stoccaggio e movimentazione.